Città di Nichelino - portale istituzionale

Imposta Municipale propria IMU

La L. 27 dicembre 2019 n. 160 all’art. 1 comma 738 ha stabilito che:

A decorrere dall’anno 2020, l’imposta unica comunale di cui all’articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, e’ abolita, ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI); l’imposta municipale propria (IMU) e’ disciplinata dalle disposizioni di cui ai commi da 739 a 783.

L’IMU ha natura patrimoniale.

Attività e modelli

Informazioni

L’Ufficio Tributi ha attivato lo sportello telematico IMU – “Linkmate”  che consentirà sia dal PC che dallo smartphone le seguenti operazioni:

  • Consultazione della propria posizione tributaria agli atti dell’Ufficio Tributi
  • Consultazione dei dati del catasto relativi ai propri immobili
  • F24 già compilato del dovuto  IMU per l’anno in corso
  • F24 già compilato del ravvedimento   IMU – TASI per  gli anni precedenti
  • Interazione diretta con il Comune tramite la “bacheca messaggi”
  • Consultazione dei documenti inviati

https://linkmatesec.servizienti.it/LinkmateSec/?c=F889

Chi può presentare l’istanza

Soggetti passivi dell’imposta municipale propria sono il proprietario di immobili e di aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio e’ diretta l’attività dell’impresa, ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi.

Nel caso di concessione di aree demaniali, soggetto passivo e’ il concessionario.

Per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, soggetto passivo e’ il locatario a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto.

Le dichiarazioni ed ogni istanza inerente l’IMU devono essere presentate dal soggetto passivo dell’imposta municipale.

A chi deve essere presentata

Le dichiarazioni ed ogni istanza inerente l’IMU devono essere presentate all’ufficio Tributi del Comune.

Come deve essere presentata

Non sono previsti requisiti particolari.

Nel corso del procedimento l’interessato può prendere visione degli atti del procedimento e presentare memorie scritte e documenti. Nei confronti del provvedimento finale è possibile avvalersi delle tutele amministrative e giurisdizionali previste dall’ordinamento vigente.

Maggiori informazioni sugli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale.

Nel caso l’utente sia autenticato è possibile consultare le informazioni dalla sezione La mia
scrivania digitale – Istanze presentate e stato di avanzamento
.

Ultima modifica: 25 Maggio 2021 alle 11:18
Non hai trovato quel che cerchi? Contattaci
torna all'inizio del contenuto