Città di Nichelino - portale istituzionale

Concessione assegno maternità

L’assegno di maternità è un aiuto economico concesso alle madri italiane, comunitarie ed extracomunitarie che:

  • non beneficiano di nessun altro trattamento economico per la maternità quali indennità o qualunque altro trattamento economico a carico dei datori di lavoro, sia privati che pubblici
  • beneficiano di un trattamento economico ma di importo inferiore rispetto a quello dell’assegno di maternità in questione (in questo caso alla madre spetta solo la quota differenziale)
    L’assegno può essere concesso anche in caso di adozione o affidamento preadottivo. E’ previsto per ogni minore che:

    • al momento dell’adozione o dell’affidamento aveva meno di 6 anni
    • in caso di adozioni o affidamenti internazionali, non ha superato la maggiore età
    • soggiorna e risiede nel territorio dello StatoL’assegno è erogato dall’INPS attraverso un’istruttoria del Comune di residenza ed è in genere cumulabile con l’assegno per nucleo familiare.Inoltre, l’importo dell’assegno mensile di maternità è rivalutato ogni anno sulla base della variazione dell’indice dei prezzi al consumo ISTAT.

      Il valore dell’indicatore ISEE da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021 è pari a €17.416,66.

      Modalità di presentazione delle istanze

      Chi può presentare l’istanza

      Deve essere presentata dalla madre interessata rispettante i requisiti sopra descritti.

      A chi deve essere presentata

      Allo sportello competente per il territorio in cui si svolge l’attività o è situato l’impianto oggetto dell’attività produttiva o di prestazione di servizi.

      Come deve essere presentata

      L’istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.

Attività e modelli

Informazioni

Chi può presentare l’istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.

A chi deve essere presentata
Allo sportello competente per il territorio in cui si svolge l’attività o è situato l’impianto oggetto dell’attività produttiva o di prestazione di servizi.

Come deve essere presentata
L’istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.

I costi per avviare l’istanza sono composti da:

  • diritti di segreteria (se richiesti).

    Per informazioni riguardo la modalità di pagamento vedere sezione Pagamenti.

Nel corso del procedimento l’interessato può prendere visione degli atti del procedimento e presentare memorie scritte e documenti. Nei confronti del provvedimento finale è possibile avvalersi delle tutele amministrative e giurisdizionali previste dall’ordinamento vigente.

Maggiori informazioni sugli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale.

Nel caso l’utente sia autenticato è possibile consultare le informazioni dalla sezione La mia
scrivania digitale – Istanze presentate e stato di avanzamento
.

Ultima modifica: 5 Novembre 2021 alle 16:46
Non hai trovato quel che cerchi? Contattaci
torna all'inizio del contenuto