Città di Nichelino - portale istituzionale

Riconoscimento figlio naturale

Un figlio si dice "naturale" quando è concepito da genitori non coniugati tra loro.

Il rapporto che intercorre fra i figli nati fuori dal matrimonio e i loro genitori non sorge automaticamente al momento della nascita, ma è l’effetto di un atto, compiuto da uno o da entrambi i genitori, che si chiama riconoscimento.

Il riconoscimento può essere effettuato prima, al momento o dopo la nascita.

In mancanza di riconoscimento, il figlio viene indicato allo Stato Civile come figlio di genitori ignoti.

Il figlio naturale può essere riconosciuto dal padre e dalla madre, anche se già uniti in matrimonio con altra persona all’epoca del concepimento.

Il riconoscimento può avvenire tanto congiuntamente quanto separatamente.

Quando uno dei genitori rifiuta il riconoscimento il figlio assume il cognome del genitore che l’ha riconosciuto. L’altro lo può riconoscere successivamente.

Informazioni

Chi può presentare l’istanza

L’istanza può essere fatta da entrambi o da uno solo dei genitori.

A chi deve essere presentata

Al momento della nascita, i genitori, al fine del riconoscimento, devono presentarsi entrambi all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di nascita o del Comune di residenza, o presso la Direzione sanitaria dell’Ospedale dove è avvenuto il parto muniti, di documento d’identità e della attestazione di nascita rilasciata dalla direzione sanitaria.

Come deve essere presentata

Per i riconoscimenti successivi alla nascita è necessario prendere appuntamento con l’Ufficiale di Stato Civile.

Non sono previsti requisiti particolari.

Non sono previsti costi.

Ultima modifica: 27 Maggio 2021 alle 16:21
Non hai trovato quel che cerchi? Contattaci
torna all'inizio del contenuto